Varroa : l’ Azione Disinfestante dell’ Aglio in Polvere

Foto-Aglio-2
Stampa E-mail
Per il controllo della varroasi, sono in molti gli Apicoltori che stanno tornando ai metodi naturali. Di recente, pare stia prendendo piede la cosiddetta “ricetta all’aglio”, che risulta avere una buona azione disinfestante, peraltro già documentata nel 2006 dalla rivista American Bee Journal. Tale preparato prevede la minuziosa miscelazione di 450 grammi di aglio puro in polvere con 1800 grammi di zucchero a velo. La quantità ottenuta è sufficiente per il
trattamento di  20 alveari, considerando che la dose suggerita è pari a 120 grammi di prodotto per ciascun alveare, somministrati direttamente su api e telaini, o di 30 grammi somministrati sulla parte superiore dei favi con presenza di covata. Il periodo ideale per il trattamento è ad inizio primavera, a fine inverno e dopo il raccolto di fine agosto; non sembrano esserci, tuttavia, particolari controindicazioni per interventi urgenti effettuati in altri periodi dell’anno. Nel caso persista l’infestazione, è bene ripetere il trattamento dopo una o due settimane al fine di uccidere le varroe ancora presenti all’interno della covata. La polvere d’aglio è facilmente reperibile in commercio al costo medio di circa 5-10 euro al chilogrammo.

Related posts

Leave a Comment